25 September 2022
Curiosità Cultura Persone Storia Testimonianze

25 ultime parole pronunciate da personaggi che hanno fatto la storia

Avatar photo
  • Agosto 12, 2022
  • 4 min read
  • 55 Views
25 ultime parole pronunciate da personaggi che hanno fatto la storia

Grazie agli storici, oggi sappiamo esattamente (o quasi) cosa dissero, o fecero, i personaggi famosi prima di morire. In questo articolo sarà presente una selezione di 25 frasi in ordine cronologico dette da personaggi che più o meno tutti conosciamo.

Articolo consigliato: Non solo i ‘Vip’ contemporanei amano farsi tatuare, ma anche nomi importanti del passato hanno scelto di decorare il loro corpo in maniera indelebile

Buddha, ca. 486 a.C.

“Ricordate, o monaci, queste mie parole: tutte le cose composte sono destinate a disintegrarsi! Dedicatevi con diligenza alla vostra propria salvezza!”

Buddha

Socrate, 399 a.C

“Critone, siamo in debito d’un gallo ad Asclépio; offriteglielo; non ve ne dimenticate”.

Socrate, filosofo greco

Alessandro Magno, 11 giugno 323 a.C.

“Muoio grazie all’aiuto di tropi medici”, oppure “Al più forte”

Alessandro Magno, re di Macedonia

Cleopatra, 12 agosto 30 a.C.

“Allora è qui”, riferendosi all’aspide che trovò per uccidersi.

Cleopatra (o Cleopatra VII) regina egiziana

Gaio Giulio Cesare, idi di marzo 44 a.C. (15 marzo)

Tu quoque, Brute, fili mi?“, ovvero “Anche tu Bruto, figlio mio?”. Riferito al figlio adottivo Bruto, il quale fu uno dei fautori della congiura, pugnalandolo 23 volte. Da questo deriva il detto “Tu quoque“, pronunciato quando una persona a cui sei legato ti tradisce.

Gaio Giulio Cesare, militare, politico, console, dittatore, pontefice massimo, oratore e scrittore romano

Ottaviano Augusto, 19 agosto 14 d.C.

“La commedia è finita. Applaudite!”, dal latino “Acta est fabula. Plaudite!

Ottaviano Augusto, primo imperatore Romano

Nerone, 9 giugno 68

Qualis artifex pereo!“, tradotto “Quale artista muore con me!”.

Nerone, imperatore romano

Leonardo Da Vinci, 2 maggio 1519

“Non ho offeso Dio e gli uomini, perché il mio lavoro non ha raggiunto la qualità che avrebbe dovuto avere”.

Leonardo Da Vinci, scienziato, inventore e artista italiano

Ti sta piacendo l’articolo? Allora leggi…

Immagini dei personaggi storici dei secoli scorsi, ma le avete mai viste a colori?

Anna Bolena, 19 maggio 1536

“Ho sentito dire che il boia è molto bravo, e il mio collo è sottile”

Anna Bolena, seconda delle sei mogli di Enrico VIII (re inglese)

Luigi XIV, 1 settembre 1715

“Perché piangete. Pensate che io sia immortale?”

Luigi XIV, il Re Sole, 64° re di Francia

Wolfgang Amadeus Mozart, 5 dicembre 1791

“Il gusto della morte è sulle mie labbra. Mi sento qualcosa, che non è di questa terra”. Altri dicono che negli ultimi minuti di vita, Mozart gonfiò le guance simboleggiando i tromboni del Requiem.

Wolfgang Amadeus mozart, compositore austriaco

Napoleone Bonaparte, 5 maggio 1821

“Francia, esercito, capo dell’esercito, Giuseppina…”

Napoleone Bonaparte, generale e imperatore francese

Collegato a napoleone:

Il pene di Napoleone Bonaparte asportato durante l’autopsia, la sua storia

Il generale che volle farsi imperatore, 200 anni fa moriva Napoleone Bonaparte

Ludwig van Beethoven, 26 marzo 1827

“Amici applaudite, la commedia è finita”

Ludwig van Beethoven, compositore tedesco

Camillo Benso Conte di Cavour, 6 giugno 1861

“L’Italia è fatta, tutto è a posto”

Camillo Benso Conte di Cavour, politico italiano

Charles Darwin, 19 aprile 1882

“Non ho la minima paura di morire”.

Charles Darwin, biologo britannico

Francesco Ferdinando d’Asburgo-Este, 28 giugno 1914

“Non è niente. Non è niente”, subito dopo essere colpito nell’attentato di Sarajevo.

Francesco Ferdinando d’Asburgo-Este, erede al trono austro-ungarico

Gabriele D’Annunzio, 1 marzo 1928

“Sono annoiato, sono annoiato”, detto prima di essere colpito da un’emorragia celebrale.

 scrittore, poeta, drammaturgo, militare, politico, giornalista e patriota italiano

Benito Mussolini, 28 aprile 1945

“Ma… ma… ma, signor colonnello…” rivolgendosi a un partigiano. Altre fonti dicono che urlò “viva l’Italia!” davanti ai suoi esecutori.

Benito Mussolini, politico italiano

Claretta Petacci, 28 aprile 1945

“Ammazzate me al posto suo (Mussolini)!”.

Claretta Petacci, amante di Mussolini

Albert Einstein, 18 aprile 1955

Probabilmente pronunciò “Qui finisce il mio compito”.

Albert Einstein, fisico tedesco neutralizzato svizzero e statunitense

Wiston Churchill, 24 gennaio 1965

“Sono pronto a incontrare il Creatore. Se lui è pronto all’ardua prova che lo attende quando m’incontrerà, questa è un’altra questione”.

Wiston Churchill, Primo ministro Britannico durante la seconda Guerra mondiale

Charlie Chaplin, 25 dicembre 1977

“Perché no? Dopo tutto appartiene a lui”, rispondendo al prete che disse: “Possa il Signore avere pietà della tua anima”.

Charlie Chaplin, attore, comico, regista, sceneggiatore, compositore e produttore cinematografico britannico

Salvador Dalì, 23 gennaio 1989

“Non credo nella mia morte”.

Salvador Dalì, pittore spagnolo

Papa Giovanni Paolo II, 2 aprile 2005

“Ora lasciatemi andare alla casa del Padre”

Papa Giovanni Paolo II (Karol Wojtyła), 264° papa

Mike Bongiorno, 8 settembre 2009

“Che bella, sembri tu quando prendi il sole”, riferito alla nipotina nata da pochi giorni. Subito dopo verrà colpito da un infarto.

Mike Bongiorno (e Silvio Berlusconi nella foto), conduttore televisivo italiano
image_pdfScarica PDFimage_printStampa
Avatar photo
About Author

Riccardo Falconi

Ciao, sono Riccardo Falconi e sono il creatore di Mysterius.it. Scrivo articoli e creo video tratti dagli articoli. I misteri, fatti storici e racconti mi incuriosiscono.Gestisco le pagine Instagram, YouTube e Facebook del sito.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments