24 September 2022
Attualità

Persone scomparse: in Italia sono 6 mila quelle sparite nel nulla nel 2020

Avatar photo
  • Settembre 20, 2021
  • 2 min read
  • 53 Views
Persone scomparse: in Italia sono 6 mila quelle sparite nel nulla nel 2020

In Italia c’è un esercito di desaparecidos. 60 mila persone sono svanite misteriosamente nell’ultimo mezzo secolo. E in un caso su due si tratta di minori. Ecco gli ultimi dati e le analisi dell’ufficio del Commissario straordinario del governo per le persone scomparse.

Senza traccia. Ogni giorno, l’anno scorso, sono state presentate mediamente 37 denunce di scomparsa. Poco più della metà delle 13.527 persone sparite nell’arco di 12 mesi (per la precisione 7.473, pari al 55,2% del totale) sono state ritrovate (non tutte ancora in vita, purtroppo), a breve e medio termine. Delle altre (6.054, equivalenti al 44,7%) non si è più avuta alcuna notizia, come se fossero evaporate nel nulla, andate a ingrossare l’esercito dei desaparecidos d’Italia. In quasi mezzo secolo – facendo la differenza tra spariti e riapparsi, cifra che supera quota 60 mila – è come se fossero stati spazzati via tutti gli abitanti di Matera, come se non esistesse più l’intera popolazione di Carrara o Olbia, come se Trapani fosse diventata una città deserta. E dietro ogni scomparso ci sono familiari e amici devastati dalla preoccupazione e dall’altalena tra speranze e rassegnazione, divorati dall’ansia e da domande prive di risposta, stremati dall’attesa e dall’incertezza.

L’ufficio del Commissario ha indetto per il 12 dicembre una giornata dedicata agli Scomparsi e una mobilitazione per la ricerca. Sono state invitate le prefetture a promuovere sui territori un’attività straordinaria: a cercare gli invisibili nelle mense, negli ostelli, nei boschi. “Sono persone che mancano alle loro famiglie, ma mancano a tutta la società”, ha rilevato il viceministro all’Interno Vito Crimi: “Va rafforzata nelle famiglie la credibilità e la vicinanza delle istituzioni”.

Commissario straordinario per le persone scomparse: “C’è un 25% di casi che non si risolvono” e a oggi “sono 60.641 le persone da rintracciare”; 40mila minori stranieri, le statistiche infatti sono ingrossate dalla mobilità dovuta alle migrazioni. Inoltre, ha spiegato il prefetto, sono 918 i corpi cui dare un nome: ”È di ieri l’identificazione del corpo di una donna scomparsa nel 2013″.

image_pdfScarica PDFimage_printStampa
Avatar photo
About Author

Erienzo Lancini

Buongiorno, sono Erienzo Lancini. Scrivo per Mysterius.it da quando è nato. Spesso contatto gente per fare video.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments