25 September 2022
Cultura Curiosità

Il latino, dalle origini ad oggi

Avatar photo
  • Giugno 25, 2021
  • 3 min read
  • 26 Views
Il latino, dalle origini ad oggi

Le origini

Il latino nacque da alcune tribù indoeuropee originarie dell’Europa centro-orientale. Con la nascita dell’impero Romano il latino si diffuse sul territorio della penisola, poi nelle regioni conquistate, fino a diventare la lingua del Mediterraneo.

Il latino arcaico

Del latino arcaico abbiamo molte inscrizioni e citazioni degli autori, ma se si traduce in altre lingue conosciute possiamo ricostruirlo i maniera parziale. La principale fonte di studio del latino arcaico deriva dalle commedie di Plauto, un celebre commediografo romano del III sec. a.C.

Il latino classico

Nel I secolo a.C. a Roma sorse la preoccupazione per la purezza della lingua, dato che erano nati i dialetti, quindi si avviò un processo di regolarizzazione della lingua. In questi tempi nacquero poeti come Cicerone che rivoluzionarono la lingua poetica. Alla letteratura greca, considerata insuperabile, si affiancò la letteratura latina. Nacquero i maggiori poeti di Roma come Orazio, Virgilio e Teocrito. Il periodo classico è molto conosciuto: il latino seguiva la regola del SOV (soggetto, oggetto, verbo), con cinque declinazioni e quattro coniugazioni verbali. La declinazione ha sei casi: nominativo, accusativo, vocativo, genitivo, dativo, ablativo e i sostantivi potevano avere tre generi: maschile, femminile e neutro. Rispetto alle origini si perse il locativo (che venne assorbito dall’ablativo) e anche il modo verbale ottativo (sostituito con il congiuntivo).

Il latino imperiale

Il latino divenne la lingua ufficiale dell’Impero romano e, anche in quest’epoca si ebbero scrittori importanti come: Seneca, Lucano e Petronio. Questi autori mantennero uguale la struttura della lingua poetica.

Il latino tardo

Nel II secolo nacquero una moda culturale letteraria basata sul latino arcaico e il latino volgare, la base delle lingue neolatine.

statue in honor of dante alighieri in naples, campania, italy

Il latino medievale

Il latino è ancora lingua ufficiale della Santa Sede riservando l’uso del latino ai documenti ufficiali. Lo stesso sito ufficiale della Città del Vaticano è disponibile in latino. Nella città del Vaticano è presente un bancomat con la traduzione in latino. La Finlandia trasmette “Nuntii latini” un notiziario completamente in latino e in Germania la radio Frei trasmette, una volta a settimana per un quarto d’ora, in latino. Dal latino sono nate anche le lingue neolatine. Queste sono il risultato di un lungo mutamento delle lingue latine volgari che comprendono il francese, lo spagnolo e l’italiano.

Espressioni e parole latine nella lingua italiana

In italiano esistono anche delle espressioni prese dal latino, come quando utilizziamo parole inglesi come “computer” “sponsor” in latino abbiamo “A priori” “Par Condicio” “Super” “Ictus” “Agenda” “Àlbum” “Audio” “Area” “Auditorium” “Aula magna” “Bonus” “Capsula” “Cellula” “Ferramenta” “Gratis”.

image_pdfScarica PDFimage_printStampa
Avatar photo
About Author

Riccardo Falconi

Ciao, sono Riccardo Falconi e sono il creatore di Mysterius.it. Scrivo articoli e creo video tratti dagli articoli. I misteri, fatti storici e racconti mi incuriosiscono.Gestisco le pagine Instagram, YouTube e Facebook del sito.

Previous Post

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments