24 September 2022
Curiosità Estero Persone

Il ragazzo più piccolo giustiziato sulla sedia elettrica, aveva 14 anni

Avatar photo
  • Febbraio 11, 2022
  • 3 min read
  • 34 Views
Il ragazzo più piccolo giustiziato sulla sedia elettrica, aveva 14 anni

1944, George Stinney, classe 1929, venne accusato di aver ucciso l’undicenne Betty June Binnicker e Mary Emma Thames, 7 anni, che vennero trovate senza vita il giorno dopo della loro scomparsa. Erano state picchiate e uccise con un’arma di ferro creata al momento dell’attacco. Alla ricerca partecipò anche il padre di George.

George Stinney

George venne arrestato, insieme al fratello poi rilasciato, dal vice sceriffo Newman, il quale affermò che George aveva detto di essere stato il colpevole e disse anche dove trovare l’arma del delitto. Tuttavia non esiste nessun documento ufficiale firmato dal ragazzo. I sospetti su di lui erano aumentati in seguito a una confessione di un su maestro di scuola: a scuola era considerato un bullo e graffiò una sua compagna con un coltello.

La vittima Betty June Binnicker (fonte: theguardian.com)

In seguito all’arresto, la famiglia andò in rovina: il padre perse il lavoro e di conseguenza la casa donatogli dal datore di lavoro. Rimase in prigione per 81 giorni senza vedere né genitori né altri famigliari. Il processo durò solamente una giornata: la presentazione delle accuse e prove durò circa 2 ore e mezza e la decisione della giuria solo 10 minuti. George era un ragazzo nero, di origini afroamericane, e nell’aula non era presente nessuna persona nera, solo bianchi.

Immagine raffigurante George con la sua bibbia in mano. Tradotto: George Stinney Jr., il terzo da sinistra, visto in questa foto di un giornale del 1944 mentre entra la camera di esecuzione del Sud Carolina nella prigione di stato in Columbia

Durante il processo solo tre poliziotti testimoniarono e anche se queste testimonianze non erano sufficienti, e soprattutto non certe, venne condannato alla pena di morte tramite sedia elettrica dopo soli 10 minuti di discussione.

Sedia elettrica

Il 16 giugno 1944, alle 19:30, George entrò nella camera di esecuzione con una bibbia in mano, sulla quale poi si sedette sulla sedia per fare da rialzo. Venne data la prima scossa da 2400 V, la maschera gli cadde mostrando i suoi occhi sbarrati e la bava alla bocca provocata dalla scossa. Dopo 4 minuti dalla prima scossa venne dichiarato il decesso.

La sua lapide (fonte: Reddit.com)

Il 17 dicembre 2014, esattamente 70 anni dopo la condanna, la giudice Carmen Mullen decise di revocare la condanna perché non ebbe un processo equo e privo di un’adeguata difesa. I famigliari delle due vittime affermarono che il processo fosse stato ingiusto e razzista, ma dissero comunque di non revocare la condanna perché era sicuro che fosse stato lui il colpevole.

image_pdfScarica PDFimage_printStampa
Avatar photo
About Author

Riccardo Falconi

Ciao, sono Riccardo Falconi e sono il creatore di Mysterius.it. Scrivo articoli e creo video tratti dagli articoli. I misteri, fatti storici e racconti mi incuriosiscono.Gestisco le pagine Instagram, YouTube e Facebook del sito.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments